13 Giugno… #Roma #AccaddeOggi, la #Tradizione del #Trionfo delle #Fragole

Nella Roma dei Papi, il 13 giugno, in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio da Padova, si svolgeva, a Campo de’ Fiori, una festa nota a Roma con il nome di “Trionfo delle fragole”. Un grande canestro (di circa due metri di diametro) nel quale veniva posta una statua raffigurante Sant’Antonio e circondato da una gran quantità di panierini stracolmi di frutti veniva portato in corteo per le vie del centro. Lungo il percorso venivano intonati festosi stornelli in onore di Sant’Antonio e delle fragole.

Annunci

4 Aprile… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono i #Ludi #Magalenses

Il 4 Aprile, nella Antica Roma, iniziano i “Ludi Megalenses” (o “Megalesia”), festività in onore della Grande Madre Cibele.

Le Feste, di natura scenica (e non Circense), inizialemente si svolgevano nei pressi del Tempio dedicato alla Dea. Le celebrazioni si concludevano l’11 Aprile, giorno della natività di Cibele, al Circo Massimo.

Il culto di Cibele, la Magna Mater dei Romani, viene introdotto proprio il 4 Aprile del 204 a.C., giorno in cui la “Pietra Nera” (simbolo della Dea), viene trasferita a Roma da Pessinunte.

23 Dicembre… #Tradizione #Romana… #AccaddeOggi, l’#Asta del #Pesce a #SanTeodoro

roma-23-dicembreNella Tradizione Romana, nella notte fra il 23 ed il 24 dicembre, il rintocco di una campana segna l’avvio della caratteristica asta del pesce nel mercato all’ingrosso che si trovava a San Teodoro (fino al 1927, quando venne trasferito ai Mercati Generali).

16 Luglio… Tradizione Romana… #Roma, la #Festa de #Noantri a #Trastevere

friggitore_pinelliNella Tradizione Romana è la data della Festa de Noantri.

Si svolge a Trastevere, per consuetudine, il primo sabato dopo il 16 luglio, il giorno della ricorrenza della Madonna del Carmine.

Le origini della Festa liturgica risalgono al 1535 quando, dopo una tempesta, viene rinvenuta, alla foce del Tevere, una statua della Vergine Maria (la “Madonna Fiumarola”, poi donata ai Carmelitani e per questo chiamata “Madonna del Carmine”), divenuta la Santa Protettrice dei Trasteverini.

La statua attualmente si trova nella Chiesa di Sant’Agata in Trastevere: da qui, il primo sabato dopo il 16 luglio, viene portata in processione per le vie del Rione fino alla Basilica di San Crisogono.

6 Luglio… #Roma #Antica, si svolgono i #Ludi #Apollinari

Ludi ApollinariIl 6 Luglio, nella Antica Roma, si svolgono i Ludi Apollinari, tra i più noti ludi romani, dedicati ad Apollo.

Si svolgono per un periodo di otto giorni, dal 5 al 13 luglio.

Erano stati istituiti nel 212 a.C. sotto il consolato di Quinto Fulvio Flacco e Appio Claudio Pulcro:
“I Ludii Apollinari, sotto i consoli Quinto Fulvio e Appio Claudio, vennero organizzati per la prima volta da Publio Cornelio Silla, pretore urbano”. (Ab Urbe Condita)

 

#AccaddeOggi… 23 Giugno … #Roma, la #Notte delle #Streghe

San GiovanniLa notte del 23 Giugno, nella Tradizione Romana inizia Festa di San Giovanni: è la cosiddetta “notte delle streghe”, durante la quale la leggenda voleva che le streghe andassero in giro a catturare le anime.

#AccaddeOggi… 23 Giugno 1652… #Roma, il primo “#Lago di #PiazzaNavona”

Lago_Piazza_Navona 23_GiugnoIl 23 Giugno del 1652 Innocenzo X dispone il primo “Lago di Piazza Navona”, per formare il quale, come scrive il Cronista dell’epoca Giacinto Gigli, “a pie della Guglia et delle fontane fu aggiustata l’acqua… et serviva per spasso delle carrozze, che vi passavano sopra”.

Giggi Zanazzo racconta: “Tutti li sabbiti e le domeniche d’agosto, s’atturava la chiavica de la funtana de mezzo de piazza Navona, e la piazza ch’era fatta a scesa, s’allagava tutta. Che bber divertimento! La mmatina ce s’annava in carozza, o in carettella. Io m’aricordo d’essece ito co’ mmì’ padre a sguazzà’ in de ll’acqua, pe’ ffa’ sciacquà’ le róte infangate de la carozza, quanno aritornamio da le grotte de Testaccio. La domenica, doppo pranzo poi, in un gran parco piantato sotto ar palazzo Doria, fra er portone e Ssant’Agnesa, c’era la bbanda de li pompieri che ssônava ’na mucchia de sônate p’arillegrà’ la ggente. Intorno a llago c’ereno ’na quantità dde cocommerari co’ le loro scalette piene de cocommeri che strillaveno: «Curete, pompieri, che vva a ffôco!» E ppoi mosciarellari, brusculinari, mandolari; regazzini che se pijaveno a spinte e sse bbuttaveno in de ll’acqua; ggente che ppe’ scherzo se la schizzàveno in faccia: urli, strilli, risate da nun dì, ecco ch’édera e’ llago de piazza Navona”.

21 Giugno… #Roma #Antica, si svolge la #Festa della #Dea #Cardea

CardeasIl 21 Giugno, nella Antica Roma, si svolge la festa  in onore di Cardeas, Dea della salute, delle soglie, dei cardini e delle maniglie della porta.

Il nome della divinità deriva da “Cardo” (“Cardine” in Latino).

Cardeas viene anche considerata protettrice degli artigiani e dei bambini dai vampiri e dalle streghe. Per questo ultimo motivo, in questo giorno, vengono appesi agli usci o agli alberi maschere, palline e figurine.

Ovidio cita Cardeas dicendo: “può aprire ciò che è chiuso; può chiudere ciò che è aperto”.

20 Giugno… #Roma #Antica, si svolge la #Festa del #Dio #Summanus

SummanusIl 20 Giugno nella Antica Roma si svolge la Festa in onore di Summanus, Dio dei tuoni e dei fenomeni atmosferici notturni, divinità di origine etrusca, contrapposto a Giove, dio dei tuoni diurni.

La festività si svolgeva nel giorno del solstizio d’estate ed in questa occasione venivano fatte offerte e sacrifici di animali.

Il tempio dedicato a Summanus (risalente al 278 a.C.) si trovava vicino al Circo Massimo.

Nel 197 a.C. il tempio viene colpito da un fulmine (ironia della sorte) che cade proprio sulla statua della divinità staccandogli la testa.

13 Giugno… #Roma, la tradizionale #Festa delle #Fragole

Campo_de_Fiori 13_GiugnoNella Roma dei Papi, il 13 giugno, in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio da Padova, si svolge, a Campo de’ Fiori, una festa nota con il nome del “Trionfo delle fragole“.

Un grande canestro (di circa due metri di diametro), recante una statua che raffigura Sant’Antonio e circondato da panierini stracolmi di frutti, viene portato in corteo per le vie del centro. Lungo il percorso si intonano festosi stornelli in onore di Sant’Antonio e delle fragole.