17 Maggio… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si celebra la #Dea #Dia

Il 17 Maggio, nella Antica Roma, si celebra la Dea Dia, antica divinità romana protettrice della fecondità della terra. Gli Arvali, durante un rito che richiama l’avvicendarsi di vita e morte, invocano le quattro rappresentazioni della Dea: “Deferunda” (colei che trasferisce), “Coinquenda” (colei che taglia), “Commolenda” (colei che polverizza) ed “Adolenda” (colei che fa nascere).

Annunci

9 Maggio… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono i “#Lemuria”

Il 9 Maggio, nella Antica Roma, per tenere lontani i Lemuri (dal latino “Lemures”, cioè “Spiriti della notte”, detti anche “Larva”, termine equivalente a “Fantasma”) ossia gli Spiriti dei morti, si celebrano le feste chiamate Lemuria. La leggenda vuole che ad istituire queste tradizione sia stato Romolo per placare lo spirito del fratello Remo, da lui assassinato. Il rituale prevede che il “Pater Familiae” getti alle sue spalle, recitando formule propiziatorie, alcune fave nere per nove volte.

28 Aprile… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono i #Ludi #Florales

Il 28 Aprile, nella Antica Roma, si svolgono i “Floralia” o “Ludi Florales”, festività celebrate per onorare Flora, dea della fioritura dei cereali e delle altre piante utili all’alimentazione. La prima celebrazione risale al 238 a.C. , con la dedica del Tempio e del Circo, di Flora (situato in fondo all’attuale via delle Quattro Fontane, dove oggi si trovano il Palazzo e la Piazza Barberini). Vengono poi abbandonati, finché nel 173 a.C., in occasione di una carestia, vennero nuovamente ripresi. La festività viene confermata infine da Gaio Giulio Cesare in occasione della sua riforma del calendario. Nei primi cinque giorni si eseguivano i “Ludi Scaenici” (rappresentazioni teatrali) e nell’ultimo i giochi del Circo.

26 Aprile… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono le #Feriae #Latinae

Giove Laziale

Il 26 Aprile, nella Antica Roma, si svolgono le Feriae Latine, antica festa dedicata a Giove Laziale. La Festività viene probabilmente istituita in seguito alle vittorie di Tarquinio Prisco sulle città etrusche e prende consistenza all’atto della creazione della Lega Latina (nel 493 a.C.). Il rito (al termine di una processione, nella quale venivano portati al Giove agnelli, formaggi, latte ed altri cibi) consiste nel sacrificio di un toro le cui viscere vengono bruciate e le cui carni vengono divise tra i rappresentanti delle città che compongono la Lega Latina. Il termine delle celebrazioni viene sancito dall’accensione di un grande falò sul monte Cavo. Come in occasione delle Olimpiadi degli Elleni, durante la celebrazione delle Feriae Latinae venivano sospese tutte le guerre.

25 Aprile… #Roma #AccaddeOggi, si svolge la #Festa di #Pasquino

Il 25 Aprile, nella Tradizione Romana, si svolge, dal 1508 al 1539, la Festa di Pasquino. La statua di Pasquino (che si trova nella omonima piazza, vicino Piazza Navona) è una delle statue parlanti di Roma (insieme a Marforio, Babuino, Abate Luigi, Facchino e Madama Lucrezia). La statua è stata utilizzata “clandestinamente” dal popolo romano sin dalla fine del 1400 e fino al 1870 per denunciare, ironicamente, il potere temporale dei Papi. La Festa di Pasquino in realtà ha origine nel 1508, allorchè, ogni 25 Aprile (giorno di San Marco Evangelista), i Canonici di S. Lorenzo in Damaso festeggiavano la ricorrenza con una processione attraverso il Rione Parione. Nell’occasione, gli studenti ed i docenti dell’Archiginnasio della Sapienza addobbavano la statua di Pasquino con una maschera mitologica e la “vestivano” con epigrammi in latino composti in favore del potere (di conseguenza sempre ben accetti dal Papa). La festa si svolge annualmente fino al 1518, per poi ripetersi non regolarmente fino al 1539.

21 Aprile 753 a.C. … #Roma #AccaddeOggi, Ab Urbe Condita

E’ il Natale di Roma. Il 21 Aprile, a Roma, è fondamentalmente caratterizzato da avvenimenti legati alla commemorazione della sua Fondazione.

Ci piace iniziare a parlare della nascita della nostra città con questi versi di Trilussa tratti dal sonetto “La Lupa”:

Er giorno che la Lupa allattò Romolo
nun pensò né a l’onori né a la gloria:
sapeva già che, uscita da la Favola,
l’avrebbero ingabbiata ne la Storia”.

La data della fondazione di Roma è stata fissata al 21 aprile dell’anno 753 a.C. dallo storico latino Varrone, sulla base dei calcoli effettuati dall’astrologo Lucio Taruzio.

15 Aprile… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono i “#Fordicidia”

Il 15 Aprile, nella Antica Roma, si svolgono i Fordicidia, festività in onore di Tellus, Dea della terra. Durante le cerimonie si sacrificano delle mucche e gli embrioni dei vitelli vengono bruciati dalle vestali: le ceneri sono poi utilizzate per purificare il popolo nei “Parilia”, il 21 aprile. Secondo Ovidio i Fordicidia erano stati istituiti all’epoca di Numa Pompilio.

Questa solennità fa parte del ciclo delle feste agrarie che si tengono nel mese di Aprile: i Cerealia il 19 (dedicati a Cerere), i Parilia il 21 (per purificare le greggi ed i pastori), i Vinalia il 23 (festa del vino), i Robigalia il 25 (per proteggere i raccolti).

11 Aprile… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono le “#Fortunae #Primigeniae”

La Dea Fortuna

L’11 Aprile, nella Antica Roma, si svolgono le Fortunae Primigeniae, festività in onore della Dea Prenestina, con processioni e divinazioni. Il Tempio della Dea si trovava sul colle Quirinale, era stato votato nel 204 a.C. dal Console Publio Sempronio Tuditano e dedicato nel 184 a.C. da Quinto Marcio Ralla.

5 Aprile 1911… #Roma #AccaddeOggi, viene inaugurato il #Fritto #Misto di #Termini

Il 5 Aprile del 1911 viene inaugurato il gruppo scultoreo (raffigurante tre tritoni, un delfino e un polipo) al centro della Fontana delle Najadi, opera dell’artista Mario Rutelli. La scultura viene aspramente criticata e addirittura soprannominata “il fritto misto di Termini”: per questo motivo verrà spostata nella Fontana di Piazza Vittorio Emanuele II.

4 Aprile… #Roma #Antica #AccaddeOggi, si svolgono i #Ludi #Magalenses

Il 4 Aprile, nella Antica Roma, iniziano i “Ludi Megalenses” (o “Megalesia”), festività in onore della Grande Madre Cibele.

Le Feste, di natura scenica (e non Circense), inizialemente si svolgevano nei pressi del Tempio dedicato alla Dea. Le celebrazioni si concludevano l’11 Aprile, giorno della natività di Cibele, al Circo Massimo.

Il culto di Cibele, la Magna Mater dei Romani, viene introdotto proprio il 4 Aprile del 204 a.C., giorno in cui la “Pietra Nera” (simbolo della Dea), viene trasferita a Roma da Pessinunte.