#25Giugno1496… #AccaddeOggi, #Michelangelo arriva a #Roma

Nel 1496 Michelangelo arriva a Roma. Viene invitato dal Cardinale Raffaele Riario, nipote di Papa Sisto IV e uno dei più ricchi collezionisti dell’epoca. Michelangelo, in questa sua prima permanenza in città (che si protrae fino al 1501), riceve diverse importanti commissioni: una statua di Bacco (oggi al Museo del Bargello), la tavola dipinta della Deposizione per Sant’Agostino, con molta probabilità dipinto con le Stimmate di San Francesco per San Pietro in Montorio (andato perduto) e una Pietà in marmo per la chiesa di Santa Petronilla, oggi in San Pietro (la famosa “Pietà del Michelangelo”).

Accadde il 25 Giugno

1508      Gli Orafi sottopongono il nuovo Statuto per la propria Università e la richiesta per la costruzione della nuova Chiesa a Papa Giulio II della Rovere.

1886      Delibera del Consiglio Comunale con cui viene approvata la realizzazione del collegamento tra Piazza Venezia ed il Vaticano che prende il nome di Corso Vittorio Emanuele II, in onore del primo Re d’Italia.

1906      Il Consiglio Comunale di Roma delibera di intraprendere la costruzione e l’esercizio di un impianto elettrico municipale, composto da una centrale termica e da una rete di distribuzione per l’illuminazione pubblica, per l’illuminazione di locali municipali e per la vendita ai privati.

1933      Scoppia una bomba nel Portico di San Pietro. Le indagini portano all’arresto di tre persone imparentate con Alberto Cianca, già Direttore del “Mondo”, legato a “Giustizia e Libertà”. La bomba ad orologeria, progettata per non arrecare danni, viene collocata nel pronao della Basilica. Il gesto è rivolto alla politica del Vaticano, accusato di favorire il regime fascista ed avrebbe dovuto dimostrare alle migliaia di pellegrini convenuti a Roma per l’Anno Santo, come il regime fosse odiato e attivamente combattuto in Italia.

1950      Gli attori Stan Laurel e Oliver Hardy, giunti a Roma per il tour promozionale di un loro film, vengono ricevuti in udienza da Papa Pio XII.

Annunci

#24Giugno… #Roma #AccaddeOggi, la #Festa di #SanGiovanni

Nella tradizione Romana il 24 Giugno è il giorno della Festa di San Giovanni. La Festa inizia la notte della vigilia, la cosiddetta “notte delle streghe”, durante la quale la leggenda narrava che le streghe andassero in giro a catturare le anime. La gente parte allora da tutti i Rioni di Roma, al lume di torce e lanterne, e si concentra a San Giovanni in Laterano per pregare il Santo e per mangiare le lumache nelle osterie e nelle baracche. Giggi Zanazzo racconta: “La viggija de San Giuvanni, s’aùsa la notte d’annà’, ccome sapete, a San Giuvanni Latterano a ppregà’ er Santo e a mmagnà le lumache in de ll’osterie e in de le bbaracche che sse fanno appostatamente pe’ quela notte. For de la Porta, verso la salita de li Spiriti, c’era parecchi anni fa, ll’osteria de le Streghe, indove quela notte ce s’annava a ccéna. A ttempo mio, veramente, non se faceva tutta ’sta gran babbilogna che sse fa adesso. Ce s’annava co’ le torcie accese o cco’ le lenterne, perchè era scuro scuro allora, ppe’ divuzzione davero […] S’intenne che pprima d’uscì’ dda casa, de fôra de la porta, ce se metteva la scopa e er barattolo der sale. […] Pe’ non faccele poi avvicinà’ ppe’ gnente, bbastava a mmette su la porta de casa du’ scope messe in croce. […] Prima d’addormisse se diceva er doppio credo, ossia ’gni parola der credo s’aripricava du’ vorte: Io credo, io credo, in Dio padre, in Dio padre, ecc., e accusì ppuro se faceva de ll’antre orazzione. Nun c’è antra cosa come er doppio credo pe’ ttienè’ llontane le streghe! […] Ammalappena, poi se faceva ggiorno, er cannone de Castello, che aveva incominciato a sparà’ dda la viggija, sparava diversi antri córpi, e allora er Papa, in carozza de gala, accompagnato da li cardinali e ddar Senatore de Roma, annava a ppontificà’, ossia a ddì’ mmessa in de la cchiesa de San Giuvanni Latterano, ddava la bbenedizzione, e ppoi bbuttava una manciata de monete d’oro e dd’argento. […]”.

Accadde il 24 Giugno

Roma Antica: Si festeggia Fors Fortuna, il dio maschile equivalente alla dea Fortuna.

217 a.C.          Annibale distrugge l’esercito Romano comandato dal Console Flaminio nella Battaglia del Lago Trasimeno (una delle più importanti della Seconda Guerra Punica). E’ un massacro in cui perdono la vita 15.000 romani, ne vengono catturati più di 15.000, mentre “10.000, sparsamente fuggendo per tutta l’Etruria, giunsero a Roma per diverse vie” (Tito Livio) Lo stesso console Flaminio viene ucciso da un cavaliere di nome Ducario: “cacciati gli sproni nel ventre del cavallo, si gettò impetuosamente in mezzo alla foltissima schiera dei nemici ed abbattuto prima lo scudiero che si era lanciato incontro a lui che avanzava minaccioso, trafisse il console con la lancia” (Tito Livio)

79          Investitura dell’Imperatore Tito Flavio Vespasiano, meglio conosciuto come Tito.

109        L’imperatore Traiano inaugura il decimo acquedotto di Roma, per l’approvvigionamento idrico della regione urbana di Trastevere.

1910      Il Consiglio Comunale di Roma, presieduto da Ernesto Nathan, ratifica il progetto dell’edificio dei Mercati Generali sulla Via Ostiense.

1938      Nasce il cantante Edoardo Vianello.

#23Giugno 1652… #Roma #AccaddeOggi, il #Lago di #PiazzaNavona

Nel 1652 Innocenzo X dispone il primo “Lago di Piazza Navona”, per formare il quale, come scrive il Cronista dell’epoca Giacinto Gigli, “a pie della Guglia et delle fontane fu aggiustata l’acqua… et serviva per spasso delle carrozze, che vi passavano sopra”. Giggi Zanazzo racconta: “Tutti li sabbiti e le domeniche d’agosto, s’atturava la chiavica de la funtana de mezzo de piazza Navona, e la piazza ch’era fatta a scesa, s’allagava tutta. Che bber divertimento! La mmatina ce s’annava in carozza, o in carettella. Io m’aricordo d’essece ito co’ mmì’ padre a sguazzà’ in de ll’acqua, pe’ ffa’ sciacquà’ le róte infangate de la carozza, quanno aritornamio da le grotte de Testaccio. La domenica, doppo pranzo poi, in un gran parco piantato sotto ar palazzo Doria, fra er portone e Ssant’Agnesa, c’era la bbanda de li pompieri che ssônava ’na mucchia de sônate p’arillegrà’ la ggente. Intorno a llago c’ereno ’na quantità dde cocommerari co’ le loro scalette piene de cocommeri che strillaveno: «Curete, pompieri, che vva a ffôco!» E ppoi mosciarellari, brusculinari, mandolari; regazzini che se pijaveno a spinte e sse bbuttaveno in de ll’acqua; ggente che ppe’ scherzo se la schizzàveno in faccia: urli, strilli, risate da nun dì, ecco ch’édera e’ llago de piazza Navona”.

Accadde il 23 Giugno

Tradizione Romana: La Festa di San Giovanni inizia la notte della vigilia, la cosiddetta “notte delle streghe”, durante la quale la tradizione voleva che le streghe andassero in giro a catturare le anime. La gente parte allora da tutti i Rioni di Roma, al lume di torce e lanterne, e si concentra a San Giovanni in Laterano per pregare il Santo e per mangiare le lumache nelle osterie e nelle baracche.

79          Muore Tito Flavio Vespasiano, meglio conosciuto come Vespasiano. In punto di morte (mentre si trova nella sua villa presso le terme di Cotilia, dove ogni anno era solito trascorrere l’estate) è capace di scherzare. Svetonio ci racconta che prima di spirare pronuncia la storica frase “Purtroppo temo che mi stia trasformando in un Dio”.

1508      Quarantadue orafi si riuniscono presso la Chiesa di Santa Lucia per stabilire e fissare gli ordinamenti della costituenda Università degli Orefici.

1580      Il Cardinale Sirleto, titolare di San Lorenzo in Panisperna, pone la prima pietra della Chiesa della Madonna dei Monti.

1833      Un incendio distrugge l’immagine della Vergine a Santa Maria della Vittoria.

1983      Inaugurazione del cavalcavia di svincolo tra la via Olimpica e la via Salaria.

#22Giugno 1983… #Roma #AccaddeOggi, #EmanuelaOrlandi scompare misteriosamente

Nel 1983 scompare misteriosamente (all’età di 15 anni) Emanuela Orlandi, figlia di un funzionario vaticano. I manifesti con il suo volto sorridente tappezzano la città. Al “caso” di Emanuela viene collegato quello di un’altra ragazza romana, Mirella Gregori, scomparsa il 7 maggio 1983 e (come Emanuela) mai più ritrovata. Quello di Emanuela Orlandi rappresenta uno dei più grandi misteri di Roma e della storia italiana.

Accadde il 22 Giugno

109        Vengono inaugurate le Terme di Traiano.

1809        II governo francese istituisce in Roma la Guardia Civica arruolandovi d’ufficio i cittadini romani facenti parte degli elenchi delle parrocchie dei Rioni Sant’Angelo, Pigna e Sant’Eustachio.

1849      All’alba le campane suonano per chiamare la popolazione alla difesa della città. Migliaia di cittadini accorrono in soccorso delle truppe repubblicane.

2012      Inaugurazione del Cavalcavia Spizzichino all’Ostiense.

2016      Dopo 10 mesi di restauro riapre la Scalinata di Trinità dei Monti.

#21Giugno 1995… #AccaddeOggi, viene inaugurata la #Moschea di #Roma

Nel 1995 viene inaugurata la Moschea di Roma alla presenza del Presidente della Repubblica Sandro Pertini. E’ una delle più grandi d’Europa. Realizzata su progetto di Paolo Portoghesi (coadiuvato da Vittorio Gigliotti, Sami Mousawi e Nino Tozzo) si trova nei pressi degli impianti sportivi dell’Acqua Acetosa, si sviluppa su 30.000 metri quadrati e può ospitare fino a 12.000 fedeli. E’ anche sede del Centro Islamico Culturale d’Italia. La sua costruzione ha richiesto più di vent’anni: la donazione del terreno, deliberata dal Consiglio Comunale di Roma, risale al 1974, ma la prima pietra viene posata solo nel 1984.

Accadde il 21 Giugno

Roma Antica: Si svolgono le Cardeas, in onore di Cardea, Dea della salute, delle soglie, cardini e delle maniglie della porta. Il nome della divinità deriva da “Cardo” (“Cardine” in Latino). Cardeas viene anche considerata protettrice degli artigiani e dei bambini dai vampiri e dalle streghe. Per questo ultimo motivo, in questo giorno, vengono appesi agli usci o agli alberi maschere, palline e figurine. Ovidio cita Cardeas dicendo: “può aprire ciò che è chiuso; può chiudere ciò che è aperto”.

400 a.C.          Si verifica una eclisse di Sole. Se ne trova traccia negli “Annales” di Ennio (che la utilizza per il calcolo per definire le date delle eclissi più antiche, sino a quella famosa durante la quale era misteriosamente scomparso Romolo) e  nei cosiddetti “Annales Maximi” di Cicerone.

1890      A Palazzo Cini, Menotti Garibaldi (figlio di Giuseppe Garibaldi) comunica al Sindaco di Roma la Costituzione della Società Ginnastica Roma. La prima provvisoria sede della palestra popolare è presso la Scuola Normale alle Terme di Diocleziano.

1963      Dopo tre fumate nere viene eletto Papa Paolo VI, nato Giovanni Battista Enrico Antonio Maria Montini.

1981      Si dimette il Sindaco Luigi Petroselli.

2000      Ikea apre a Roma.

1924      Si spegne Remo Remotti (Attore)

#20Giugno 1874… #Roma #AccaddeOggi, viene inaugurato #PonteSalario

Nel 1874 viene aperto al traffico il nuovo Ponte Salario, realizzato su progetto dell’ingegner Glori. Era andato distrutto nel 1798, nel 1849 e nel 1867. Verrà ristrutturato nel 1930, a seguito dei lavori ler l’allargamento di Via Salaria.

Accadde il 20 Giugno

Nella Antica Roma si svolge la Festa in onore di Summanus, Dio dei tuoni e dei fenomeni atmosferici notturni. La festività si svolgeva nel giorno del solstizio d’estate ed in questa occasione venivano fatte offerte e sacrifici di animali. Il tempio dedicato a Summanus (risalente al 278 a.C.) si trovava vicino al Circo Massimo. Nel 197 a.C. il tempio viene colpito da un fulmine (ironia della sorte) che cade proprio sulla statua della divinità staccandogli la testa.

1325      Una donna invoca un’immagine della Madonna dipinta sulle mura lungo il fiume per salvare il suo bambino caduto nelle acque. Come voto verrà costruita una Cappella dedicata a Maria (vicino all’attuale Ponte Margherita).

1516      Termina la realizzazione della Stufetta del Cardinal Bibbiena (piccolo ambiente al terzo piano del Palazzo Apostolico, nella Città del Vaticano, confinante con la Loggetta del Cardinal Bibbiena). È celebre per un ciclo di affreschi mitologici attribuiti alla scuola di Raffaello. La “Stufetta” (termine con il quale si definiva uno stanzino da bagno privato, fa parte dell’appartamento del Cardinal Bibbiena. Nel Settecento Vincenzo Camuccini la trasforma in una piccola Cappella ricoprendo le pareti con tavole e la volta con una tela. Nel 1890 Dollmayr riconosce i motivi mitologici in Ovidio e Servio.

1836      E’ istituita per “Rescritto Pontificio” la Cassa di Risparmio di Roma, quale associazione di 175 persone, ognuna delle quali titolare di una quota di 50 scudi romani. Si tratta di una delle prime Casse di Risparmio in Italia. Viene insediata al piano terreno del Palazzo Borghese, essendone primo Presidente il Principe Francesco Borghese.

1882      Il Consiglio Comunale adotta il Piano regolatore redatto dall’ing. Viviani, sostanzialmente identico a quello del 1873 con alcune modifiche. Contiene il progetto per la realizzazione di una strada che collega Via Cavour con il Quartiere Esquilino (Via Giovanni Lanza).

1909      Viene approvata dal Parlamento la legge n. 364, fortemente voluta da Corrado Ricci, che stabilisce e fissa norme per l’inalienabilità delle antichità e delle belle arti.

#19Giugno 1882… #Roma #AccaddeOggi, viene inaugurata #PiazzaVittorio

Nel 1882 una grande folla partecipa all’inaugurazione di Piazza Vittorio Emanuele II. Il mese prima, con il Comune di Roma in grave crisi per una disastrosa situazione finanziaria, veniva nominato, come “facente funzioni di Sindaco”, il nobile Leopoldo Torlonia. Questi decide la strategia per raggiungere quell’immagine moderna che la Capitale deve assumere attraverso la costruzione di nuove opere con finalità culturali e pubbliche. Nella pianificazione di Torlonia Piazza Vittorio è destinata a diventare un nuovo centro della città nel Rione Esquilino. Progettata da Gaetano Koch, la Piazza assume un aspetto scenografico, circondata da palazzi con ampi portici; il giardino al centro, con i resti del Ninfeo di Alessandro e la cosiddetta Porta Magica (già ingresso della Villa Palombara), la rende pregiata, anche se, di lì a poco, il mercato all’aperto ne avrebbe causato un inesorabile declino.

Accadde il 19 Giugno

540        Eclisse di Sole.

1155      Federico Barbarossa lascia Roma.

1656      Mentre Roma è colpita da una epidemia di peste, viene allestito un lazzaretto all’Isola Tiberina: si sbarrano gli accessi dai due ponti e l’ingresso è consentito soltanto con le barche. In città sono istituiti altri quattro lazzaretti: due a San Pancrazio e a Casal Pio V (dove è permessa la convalescenza a seguito del ricovero sull’isola), il terzo in Via Giulia (per la “corroborazione della salute dopo la convalescenza”) ed il quarto al Convento di Sant’Eustachio (qui trovano rifugio i casi sospetti). Un Editto Pontificio obbliga i medici, i chirurghi ed i cerusici a rimanere in città, pena la condanna a morte e la confisca dei beni.

1873      Con la Legge 1402 si estende anche a Roma e provincia la legislazione sulla soppressione delle corporazioni religiose.

1925      Viene emanata una legge secondo la quale tutti i funzionari pubblici che agiscano in contrasto con le linee direttrici politiche del Governo saranno soggetti ad epurazione.

1949      Pierino Amori spara cinque colpi di pistola ad Alessandro Torlonia, mentre questi si reca a messa nella Chiesa di San Girolamo degli Illirici: tre colpi raggiungono il malcapitato al torace, riducendolo in fin di vita. L’attentatore è un fattore della tenuta di Monteleone, di propietà del Principe: era stato accusato del furto di 222 pecore e per questo licenziato, nonostante avesse sostenuto che erano state prese dai tedeschi in ritirata.

 

1980      La Convenzione di Roma viene firmata dai plenipotenziari del Belgio, della Repubblica Federale di Germania, della Francia, dell’Irlanda, dell’Italia, del Lussemburgo e dei Paesi Bassi. Tale Convenzione disciplina la maggior parte dei contratti commerciali dei paesi europei.

1981      Le Brigate Rosse uccidono il vice questore Sebastiano Vinci. Viene colpito da un commando alle 13.30, fermo ad un semaforo all’incrocio tra via S. Cleto Papa e Via della Pineta Sacchetti. Morirà poco dopo al Policlinico Gemelli.

1985      Barbara Balzerani, storica leader delle BR, è arrestata a Ostia.

1990      Allo Stadio Olimpico l’Italia vince, contro la Cecoslovacchia, la terza partita dei Mondiali di Calcio.

2012      Iniziano i lavori per lo spostamento del capolinea della linea 8 da Largo di Torre Argentina a Piazza San Marco, nei pressi di piazza Venezia.

2017      Si spegne la stilista Carla Fendi.

#18Giugno 1555… #AccaddeOggi, #Barbarossa arriva a #Roma

Nel 1155 Federico Barbarossa entra a Roma e viene incoronato Imperatore del Sacro Romano Impero, in San Pietro, da Papa Adriano IV. Ciò avviene contro la volontà del Senato. Nel pomeriggio i romani insorgono, ma la rivolta viene repressa nel sangue. È forse in questa circostanza che viene ucciso Arnaldo da Brescia, religioso tra i principali contestatori dell’istituzione tradizionale ecclesiastica e del potere temporale dei Papi.

Accadde il 18 Giugno

1656      All’Ospedale Fatebenefratelli muore un uomo con sospetto di peste. Le porte del Ghetto vengono serrate, lasciando aperta solo la Piazza Giudea con il permesso di entrata e uscita riservato a soli 14 giudei per provvedere alle primarie necessità.

1664      Papa Clemente IX indice un Giubileo Straordinario per inaugurare il suo Pontificato.

1869      Muore Giovanni Battista Bugatti, detto Mastro Titta, noto anche come “er Boja de Roma”, celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio.

1909      Il Consiglio Comunale di Roma approva il Regolamento Edilizio relativo al Piano Regolatore Edilizio redatto da Edmondo Sanjust di Teulada.

1939      Papa Pio XII proclama Caterina da Siena e Francesco di Assisi patroni d’Italia.

#17Giugno 2001… #Roma #AccaddeOggi, la #ASRoma è #Campione d’#Italia

Nel 2001 la Roma, battendo il Parma per 3 a 1, conquista il suo terzo scudetto. Un sogno atteso da tutti i tifosi giallorossi da 18 anni. La formazione tipo della Roma è la seguente: Francesco Antonioli (in porta), Jonathan Zebina, Walter Samuel, Zago, Cafu, Damiano Tommasi, Cristiano Zanetti, Vincent Candela, Francesco Totti, Gabriel Batistuta (o Vincenzo Montella), Marco Delvecchio. Capocannoniere dei Giallorossi è Batistuta con 20 gol. In città inizia una memorabile festa che durerà per settimane.

Accadde il 17 Giugno

53        L’Esarca bizantino Teodoro Calliope accompagnato dall’esercito, su ordine di Costante II (Imperatore Bizantino), arresta Papa Martino I nella Basilica Laterana e lo deporta a Costantinopoli. Il Pontefice era stato eletto nel luglio del 649, pochi mesi dopo la morte del predecessore, senza aspettare il benestare imperiale.

1847      Papa Pio IX pubblica l’Enciclica “Ubi Primum”, scritta a tutti i Superiori Maggiori degli Ordini e Congregazioni Religiose.

1898      La nuova sede della Società Ginnastica Roma viene inaugurata solennemente alla presenza del Re Umberto I e della Regina Margherita.

1915      Nasce Elena Fabrizi, detta Sora Lella.

1983      II conduttore televisivo Enzo Tortora viene arrestato con l’accusa di associazione per delinquere di stampo camorristico.

#16Giugno 1516… #Roma #AccaddeOggi, muore l’#Elefante #Annone

Nel 1516 muore Annone, un elefante bianco addomesticato (che prende il nome dal famoso Generale Cartaginese) proveniente dall’isola di Ceylon, di proprietà di Papa Leone X. Era stato donato al Pontefice dal re Manuele d’Aviz di Portogallo proprio per la sua incoronazione nel 1514. Il Pachiderma viene sepolto all’ingresso del Vaticano, in una torre con una lapide e un affresco di Raffaello (che andranno distrutti). All’elefante è legata una delle tante versioni sulla spiegazione dell’espressione “Fare il portoghese”: il Pontefice, infatti, per mostrare la sua riconoscenza per il singolare dono, concede all’Ambasciatore Portoghese (ed al suo seguito) il privilegio di essere ospite della città di Roma. Qualsiasi Teatro, Osteria, Albergo sarebbero stati completamente gratuiti soltanto dichiarando la nazionalità portoghese. Ovviamente molti Romani non si lasciano sfuggire la ghiotta occasione…

Accadde il 16 Giugno

1633      Il Santo Uffizio, riunito nel Palazzo del Quirinale, condanna Galileo Galilei (reo di sostenere la teoria Copernicana) all’abiura ed al carcere dopo un processo di quattro mesi.

1737      Clemente XII canonizza Vincenzo de Paoli, fondatore della Congregazione dei Preti della Missione e della Compagnia delle Figlie della Carità.

1893      Francesco Crispi (che a Dicembre sarà eletto Presidente del Consiglio dei ministri del Regno d’Italia) è vittima di un attentato, in Via Gregoriana, da parte del giovane anarchico Paolo Lega. L’attentatore spara da brevissima distanza, ma la pallottola manca il bersaglio.

1927      L’aviatore Francesco De Pinedo conclude la trasvolata dell’oceano Atlantico ammarando ad Ostia. Ha compiuto una eccezionale volo di 44.000 km, dall’Europa alle due Americhe e ritorno. L’impresa era iniziata il 13 febbraio dall’idroscalo di Elmas (Cagliari).

2012      Le spoglie mortali di San Camillo sono portate teporaneamente a Bucchianico, suo paese natale.