#23Aprile 215 a.C. … #RomaAntica #AccaddeOggi, il #Tempio di #Venere

Nel 215 a.C. viene eretto, sulla sommità del Colle del Campidoglio, un Tempio dedicato a Venere Erycina. Secondo Tito Livio, come indicato dai Libri Sibillini, il Tempio era stato eretto a ricordo della sconfitta della Repubblica Romana nella Battaglia del Lago Trasimeno. Lo stesso giorno, nel 184 a.C., viene dedicato un secondo Tempio dedicato a Venere Erycina (situato sul colle Quirinale, appena all’esterno del Pomerio, nei pressi di Porta Collina), eretto per propiziare la guerra contro i Liguri.

Accadde il 23 Aprile

Roma Antica: Si svolgono le “Vinalia Urbana” (o “Priora”), in onore di Giove e Venere Erycina per celebrare il raccolto d’uva dell’anno precedente. Nell’occasione si assaggia il vino nuovo e vengono fatte offerte a Giove e Venere.

823        Nel giorno di Pasqua Lotario I viene consacrato imperatore e Re d’Italia da Papa Pasquale I in San Pietro.

1121      L’Antipapa Gregorio VIII viene condotto per le strade di Roma alla berlina su un cammello (sotto un fitto lancio di pietre) fino al “Settizonio”, dove viene incarcerato.

1624      Galileo Galilei giunge a Roma per rendere omaggio al Papa Urbano VIII e strappargli la concessione della tolleranza della Chiesa nei confronti del Sistema Copernicano.

1823      Giacomo Leopardi lascia Roma (dove aveva soggiornato, presso Palazzo Antici Mattei, dal 23 novembre 1822). Era stato ospite dello zio materno, Carlo Antici.

1891      Esplode la polveriera di Monteverde provocando panico in tutta la città: 4 morti, 240 feriti e danni enormi nella zona (le nuove vetrate a colori della basilica di San Paolo vanno in frantumi).

Annunci

#22Aprile 1897… #Roma #AccaddeOggi, l’#attentato al #Re

Nel 1897 Umberto I subisce un attentato sulla Via Appia nei pressi dell’Ippodromo di Capannelle. L’autore è l’anarchico Pietro Acciarito che viene arrestato e condannato all’ergastolo.

Accadde il 22 Aprile

455        L’Imperatore Romano d’Occidente Petronio Massimo viene assassinato. Salito al trono dopo la morte di Valentiniano III, dopo pochi mesi, alla notizia dell’arrivo dei Vandali di Genserico, viene ucciso dal popolo in ribellione mentre tenta la fuga. Gli storici raccontano che viene fatto a pezzi e i suoi resti gettati nel Tevere.

1578      Papa Gregorio XIII, con un Breve, concede l’indulgenza plenaria ai fedeli che entrano nella Confraternita di Santa Maria dell’Orto.

1873      Inaugurata la seconda Stazione Ferroviaria di Termini. La linea Roma-Frascati viene collegata con la nuova stazione e la vecchia stazione di Porta Maggiore viene demolita.

1908      Inaugurazione del Cavalcavia di congiungimento tra Villa Borghese e il Pincio.

1952      Viene aperto al traffico (alla presenza del Presidente della Repubblica) il tronco compreso tra la stazione di Magliana della ferrovia Roma Lido e la stazione della tratta Termini-EUR.

#21Aprile… Auguri #Roma!!!

E’ il Natale di Roma. Il 21 Aprile, a Roma, è fondamentalmente caratterizzato da avvenimenti legati alla commemorazione della sua Fondazione. Ci piace iniziare a parlare della nascita della nostra città con questi versi di Trilussa tratti dal sonetto “La Lupa”: “Er giorno che la Lupa allattò Romolo / nun pensò né a l’onori né a la gloria: / sapeva già che, uscita da la Favola, / l’avrebbero ingabbiata ne la Storia”. La data della fondazione di Roma è stata fissata al 21 aprile dell’anno 753 a.C. dallo storico latino Varrone, sulla base dei calcoli effettuati dall’astrologo Lucio Taruzio.

Accadde il 21 Aprile

Roma Antica: E’ il giorno dei “Palilia”, o “Parilia”, antichissima festa della religione romana in onore del nume Pale, oscura divinità rustica della mitologia romana, protettrice degli allevatori e del bestiame. La festa è celebrata per purificare le greggi ed i pastori ed insieme ai Fordicidia (15 aprile) ed ai Robigalia (25 aprile), compone il trittico di cerimonie religiose agricole nate ancor prima della fondazione della città di Roma.

Tradizione Romana: E’ il giorno dei “Natali di Roma”.

80          Vengono inaugurati dall’Imperatore Tito l’Anfiteatro Flavio (la cui costruzione era stata iniziata da Vespasiano nel 72 d.C.) e le Terme di Tito (situate sulle pendici dell’Esquilino, sul monte Oppio).

1829      Su iniziativa di Otto Magnus von Stackelberg, Theodor Panofka e August Kestner, con il patrocinio dell’allora principe ereditario di Prussia, poi Re Federico Guglielmo IV, viene fondato a Roma l’Istituto Prussiano di Corrispondenza Archeologica. La sede romana si installa presso la Villa Caffarelli, sede dell’Ambasciatore Prussiano.

1847      Su iniziativa del “Circolo Romano” si festeggia il 2600° anniversario della fondazione di Roma con un grande banchetto di 800 persone alle terme di Tito, sul colle Oppio.

1871      Da festa locale, tipicamente romana (come lo era fino al 1870, con sfilate e spettacoli pirotecnici), il Natale di Roma diventa prima celebrazione nazionale della Roma Capitale (da questo anno viene issata la bandiera italiana sulla torre del Campidoglio).

1875      Sulla torre del Campidoglio viene “acceso”, a luce di magnesio, il disegno della Stella D’Italia.

1908      Inaugurazione del Ponte Mazzini (precedentemente chiamato Ponte Gianicolense), progettato dagli ingegneri Viani e Moretti: collega Via della Lungara a Via Giulia.

1909      Concerto di Pietro Mascagni in occasione dei festeggiamenti del Natale di Roma.

1911      Inaugurazione del Museo della Civiltà Romana.

1917      Inaugurata alla presenza del Sindaco Prospero Colonna, la Passeggiata Archeologica, realizzata su progetto di Giacomo Boni, Rodolfo Lanciani e Nicodemo Severi.

1925      Con una solenne cerimonia alla presenza del Re Vittorio Emanuele III, viene inaugurato (in seguito agli scavi diretti da Corrado Ricci) il Foro di Augusto.

1925      L’Altare della Patria viene concluso con la collocazione della statua della Dea Roma

1926      Inaugurazione del Semenzario Comunale dopo i lavori di Raffaele de Vico e di Alberto Galimberti, attuati per rendere il servizio giardini più efficente e funzionale.

1927      Inaugurazione del Museo dell’Impero Romano presso l’ex convento di Sant’Ambrogio. Gran parte dei materiali provengono dalla mostra archeologica per l’Expo del 1911. La quantità del materiale raccolto è tale che s’impone subito una ricerca per una nuova sistemazione museale.

1928      Inaugurazione del Parco del Colle Oppio.

1929      Viene inaugurata l’Area Archeologica di Largo Argentina.

1931      Viene inaugurato il Parco Testaccio.

1933      Inaugurazione del Parco di Castel Fusano a seguito dell’acquisizione, nel 1932, della pineta dal principe Francesco Chigi da parte del Governatorato di Roma.

1934      Vengono inaugurate le tavole geografiche a Via dell’Impero.

1937      Inaugurazione di Cinecittà nella zona nota come “Località Cecafumo”, in quanto adibita allo smaltimento per combustione dei rifiuti della Capitale.

1939      Inaugurazione del Ponte Duca d’Aosta, progettato dall’architetto Vincenzo Fasolo.

1940      Si conclude la ricostruzione della Chiesa di Santa Rita a Piazza Campitelli.

1940      Inaugurato il nuovo pavimento di Piazza del Campidoglio, per iniziativa di Antonio Munoz. La nuova pavimentazione è realizzata in base a un’incisione del 1567.

1943      Scrittori e “Romanisti”, tra cui Trilussa, Luciano Folgore, Silvio D’Amico, Aldo Fabrizi e Aristide Capanna, sono invitati nella redazione di Capitolium, presso il Palazzetto della Farnesina ai Baulari (ora sede del Museo Barracco).

1956      Roma viene gemellata con Parigi.

1959      Dopo un’interruzione di venti anni il Cannone del Gianicolo dà nuovamente il segnale di mezzogiorno. Checco Durante scrive: “St’usanza che pareva bella e morta / è tornata de moda ‘n’artra vorta. / Mo’ mezzogiorno a tutte le perzone / j’ariviè segnalato dar cannone. / Quanno lo sento penzo co’ la mente / na prejera che viene su dar core / e mormoro: Signore! / Fa ch’er cannone serva solamente / pe’ dì all’umanità / che sta arrivanno l’ora de magnà”

1964      Riprende la tradizione dei festeggiamenti del Natale di Roma.

1970      Solenne seduta del Consiglio Comunale per il Centenario di Roma Capitale.

1972      Inaugurazione del Parco di Villa Pamphilj.

1997      Viene collocata, sulla Piazza del Campidoglio, la copia della statua di Marc’Aurelio per preservare l’originale all’interno del Palazzo Nuovo.

2002      Inaugurazione dell’Auditorium (progettato dall’architetto italiano Renzo Piano) con l’apertura di due sale in Viale Pietro De Coubertin.

2004      Apertura del cantiere della Nuova Fiera di Roma.

2005      Inaugurata la nuova Casa del Jazz nella sede di Villa Osio.

2006      Alla presenza del Sindaco Walter Veltroni viene inaugurata l’Ara Pacis, prima opera di architettura contemporanea nel centro storico, progettata dall’Architetto Americano Richard Meier.

2006      Inaugurazione della Nuova Fiera di Roma.

2009      Inaugurazione del “Camminamento dei Fori Imperiali”, tra i Fori Imperiali ed il Foro Romano.

2018      Durante le celebrazioni per il Natale di Roma (al Circo Massimo) viene presentato il libro “La Storia e il Giorno” (l’Almanacco di Roma).

#20Aprile 1303… #Roma #AccaddeOggi, nasce la #Sapienza

Nel 1303, con la Bolla “In suprema praeminentia dignitatis”, Bonifacio VIII istituisce lo “Studium Urbis” (oggi Università di Roma “La Sapienza”). Inizialmente il finanziamento dell’Università avveniva attraverso la tassazione del “vino forestiero” e le donazioni di alcuni nobili romani. Durante il periodo della “Cattività Avignonese” (dal 1309 al 1377), la gestione dell’Università verrà affidata al Comune di Roma.

Accadde il 20 Aprile

689        Muore Caedwalla del Wessex (re dei Sassoni) e viene sepolto nell’atrio di San Pietro: è il primo laico della storia di Roma ad avere la tomba in una Chiesa.

1472      Muore Leon Battista Alberti, architetto, una delle maggiori figure artistiche del Rinascimento, elaboratore della prospettiva matematica e teorico dell’arte.

1956      Si inaugura il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari all’Eur.

1997      Viene aperto il congiungimento sotterraneo tra Foro Romano e Foro di Nerva attraverso la Cloaca risorgimentale.

1998      Alla presenza dell’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Roma Loredana De Petris e dell’Assessore all’Uso, Tutela e Valorizzazione delle Risorse Ambientali della Regione Lazio Giovanni Hermanin si insedia il Consiglio Direttivo del Parco Regionale dell’Appia Antica. Eletto Presidente del Parco Gaetano Benedetto.

#19Aprile 1689… #Roma #AccaddeOggi, muore #Cristina di #Svezia

Nel 1689 muore Cristina di Svezia: viveva a Roma da più di trent’anni nell’attuale Palazzo Corsini. I Romani la ribattezzano “La Regina di Roma”.

Accadde il 19 Aprile

65 d.C.        Viene scoperta una congiura contro Nerone, organizzata da Gaio Calpurnio Pisone, che si suicida. I congiurati, almeno 41 persone (tra cui senatori, militari e intellettuali), volevano uccidere l’Imperatore durante i giochi a lui dedicati al Circo Massimo. Morto Nerone, Gaio Calpurnio Pisone sarebbe stato proclamato Princeps dalla Guardia Pretoriana. Scoperta la congiura, fra il 65 e il 66, vengono uccisi o costretti al suicidio, oltre a Gaio Calpurnio Pisone, tra gli altri, anche Lucio Anneo Seneca, Marco Anneo Lucano e Petronio Arbitro.

1470      Con la Bolla “Ineffabilis Providentia” Papa Paolo II determina la periodicità dei giubilei ogni 25 anni (dalla vigilia di Natale dell’anno precedente allo stesso giorno dell’anno successivo).

1893      Muore John Addington Symonds, critico letterario e poeta inglese, tra i primi militanti del movimento di liberazione omosessuale.

1902      Viene consacrata la chiesa di Santa Teresa al corso d’Italia, opera dell’architetto Tullio Passarelli.

2005      Viene eletto Papa Benedetto XVI (nato Joseph Aloisius Ratzinger).

#18Aprile 1936… #Roma #AccaddeOggi, si spegne #OttorinoRespighi

Nel 1936 muore Ottorino Respighi (nato a Bologna nel 1879), compositore, musicologo e direttore d’orchestra, noto soprattutto per una serie di poemi sinfonici dedicati a Roma: la “Trilogia romana”.

Accadde il 18 Aprile

1506      Giulio II pone la prima pietra della nuova Basilica di San Pietro, secondo un progetto di Donato Bramante. Michelangelo Buonarroti, sdegnato, fugge da Roma.

1729      Si conclude il primo soggiorno a Roma dello scrittore Montesquieu. “La maestà del popolo romano, di cui parla Tito Livio, è molto degradata. Questo popolo è oggi diviso in due classi: le puttane e i servi o staffieri. Coloro che sono di condizione superiore, eccettuati una cinquantina di baroni o principi, che non contano niente, è gente che non fa che passare, e strada facendo fa la sua fortuna, ed entra nel governo, e ne occupa i primi posti. Ognuno sta lì come in una locanda, che si fa aggiustare per il tempo che ci deve rimanere. Oggi il popolo romano “est gens aeterna, in qua nemo nascitur”: tranne qualche bastardo. Il marchese Bolognetti mi ha detto che Roma ha 144mila anime; che ne aveva solo 120mila nel 1675; che è difficile trovare, su 100 persone, 10 che abbiano madre e padre romani e che siano nati a Roma”. (Montesquieu, Viaggio in Italia)

1874      Viene fondato l’Ospizio dei Ciechi Margherita di Savoia, Pia istituzione sovvenzionata con lasciti ed eredità di nobili famiglie legate alla casa reale, allo scopo di dare ospitalità ed assistenza ai non vedenti poveri.

1939      Posa della prima pietra della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo all’Eur.

1948      I romani si recano alle urne per eleggere il primo Parlamento dell’Italia libera.

#17Aprile 1944… #Roma #AccaddeOggi, il #rastrellamento del #Quadraro

Nel 1944, verso le 4 del mattino, Kappler mette in atto il piano “Unternehmen Walfisch” (“Operazione Balena”), con il blocco di ogni accesso viario alla zona del Quadraro, sulla Tuscolana. Seguono, dalle 5, le perquisizioni della Gestapo e della polizia fascista casa per casa, alla ricerca di partigiani e collaboratori della Resistenza. I deportati in Germania al lavoro forzato saranno 744, di età compresa tra i 16 e i 55 anni, altri finiranno in carcere. All’epoca i tedeschi definivano il Quadraro “nido di vespe”, perché nella borgata si “annidavano” e trovavano rifugio la maggior parte degli Antifascisti Romani: si diceva infatti che, per sfuggire dai tedeschi, “o vai ar Vaticano o ar Quadraro”.

Accadde il 17 Aprile

7            Eclisse totale di Luna.

1747      Viene avvertito il terremoto con epicentro tra Umbria e Marche.

1848      Nella notte vengono abbattute le mura che delimitano il Ghetto di Roma. Fino ad allora un alto muro separava la Piazza dei Cenci dalla Piazza delle Cinque Scole. Ma, con la fine della Repubblica romana, nel 1849, e il ritorno di Pio IX, gli Ebrei sono obbligati a rientrare nel ghetto fino alla abolizione definitiva nel 1870.

1936      Visita del Re Vittorio Emanuele III e dalla consorte, la Regina Elena, al Sanatorio Polmonare.

1967      Nella Chiesa di Sant’Eugenio si svolgono i funerali di Totò.

#16Aprile 69 d.C. … #RomaAntica #AccaddeOggi, muore l’#Imperatore #Otone

Nel 69 d.C. l’Imperatore Marco Salvio Otone muore suicida in seguito alla sconfitta contro Vitellio nella prima Battaglia di Bedriaco. Proveniente da una nobile famiglia etrusca, aveva iniziato la sua vita pubblica durante il Principato di Nerone, del quale diventò intimo amico. Il rapporto tra i due si fece difficile quando Nerone pretese che Otone divorziasse da Poppea. A quel punto venne spedito dall’Imperatore in Lusitania, dove governò la Provincia per circa dieci anni. Nel 68 aiutò Galba a liberarsi di Nerone per poi prendere lui stesso il potere. Ma dopo pochi mesi dovette iniziare (nell’ “Anno dei Quattro Imperatori”) la guerra contro il ribelle Vitellio.

Accadde il 16 Aprile

1581      Paolo Giordano Orsini uccide in un agguato Francesco Peretti, marito della propria amante Vittoria Accaramboni e nipote del Cardinale Felice.

1783      Benedetto Giuseppe Labre (il Santo chiamato “Vagabondo di Dio”) si sente male nella Chiesa di Santa Maria ai Monti. Viene trasportato nel retrobottega di un macellaio di Via dei Serpenti, Francesco Zaccarelli, il quale provvede a chiamare prima un medico, poi un prete. Verso le otto di quella sera muore.

1801      Sotto gli auspici del Duca Francesco Caetani di Sermoneta, Gioacchino Pessuti e Feliciano Scarpellini fondano l’Accademia Caetani, nel Palazzo della nobile famiglia all’insula Mattei.

1859      La linea ferroviaria Roma – Civitavecchia viene aperta al servizio con due coppie di corse al giorno della durata di due ore e mezza.

1966      Paolo VI si reca in Campidoglio: è la prima visita di un Pontefice al Comune.

#15Aprile 1967… #Roma #AccaddeOggi, si spegne il grande #Totò

Nel 1967, nella sua casa di via dei Monti Parioli, si spegne, per un infarto, Antonio de Curtis, in arte Totò. Attore, commediografo, paroliere, sceneggiatore e poeta, soprannominato “il principe della risata”, è considerato uno dei più grandi interpreti nella storia del teatro e del cinema italiano. “Al mio funerale sarà bello assai perché ci saranno parole, paroloni, elogi, mi scopriranno un grande attore: perché questo è un bellissimo paese, in cui però per venire riconosciuti qualcosa, bisogna morire”.

Accadde il 15 Aprile

Roma Antica: Si svolgono i Fordicidia, festività in onore di Tellus, Dea della terra. Durante le cerimonie si sacrificano delle mucche e gli embrioni dei vitelli vengono bruciati dalle vestali: le ceneri sono poi utilizzate per purificare il popolo nei “Parilia”, il 21 aprile. Secondo Ovidio i Fordicidia erano stati istituiti all’epoca di Numa Pompilio. Questa solennità fa parte del ciclo delle feste agrarie che si tengono nel mese di Aprile: i Cerealia il 19 (dedicati a Cerere), i Parilia il 21 (per purificare le greggi ed i pastori), i Vinalia il 23 (festa del vino), i Robigalia il 25 (per proteggere i raccolti).

Roma Antica: Si svolge la festa di Juppiter Victor, in onore di Giove.

781        Carlo Magno giunge per la seconda volta a Roma. Papa Adriano I battezza il figlio Carlomanno, che assunse il nome di Pipino, e lo unge Re d’Italia.

1652      Mascambruno (soprannome del Sottodatario Vaticano Francesco Canonici) viene decapitato con l’accusa di aver prodotto documenti falsi, imitando la firma del Papa Innocenzo X.

1686      Papa Innocenzo XI, dopo i lavori di restauro, approva l’erezione dell’Ospedale di San Galla. L’istituzione, oltre ad ospitare i poveri, si occuperà di accogliere i convalescenti usciti dall’Ospedale dei Pellegrini.

1909      Nel Pratone di Centocelle, Wilbur Wright effettua una dimostrazione dell’aereomobile Flyer.

1987      Scompare misteriosamente dalla sua casa di Via Cadlolo, a Monte Mario, Federico Caffè, economista e professore universitario.

#14Aprile 2018… #Roma #AccaddeOggi, si svolge all’#EUR il primo #GranPremio di #FormulaE

2018 si svolge all’EUR il primo Gran Premio di Formula E.

Accadde il 14 Aprile

43 a.C.  Si svolge, nel corso della cosiddetta guerra di Modena, la Battaglia di Forum Gallorum, combattuta tra le truppe fedeli al Senato dei Consoli Gaio Vibio Pansa e Aulo Irzio, appoggiate dalle legioni di Cesare Ottaviano, e le legioni cesariane di Marco Antonio. La battaglia inizia con la vittoria delle legioni di Marco Antonio nel primo scontro contro Vibio Pansa (che rimane ferito mortalmente); l’arrivo dei rinforzi di Aulo Irzio permette di capovolgere le sorti della battaglia che si conclude con la ritirata degli Antoniani.

69 d.C.  Vicino Cremona, si combatte la prima Battaglia di Bedriaco: Vitellio, comandante delle armate del Reno, sconfigge Otone. I due sono pretendenti al trono dell’Impero a seguito della morte di Nerone e Galba, nel cosiddetto “Anno dei Quattro Imperatori”. A seguito della sconfitta, due giorni dopo, Otone decide di suicidarsi.

1633      Papa Urbano VIII con un Breve concede l’approvazione della istituenda Confraternita dei Marchigiani a Roma, oggi Pio Sodalizio dei Piceni, fondata da Pallotta sotto il titolo e la protezione della Vergine di Loreto, con sede in una cappella di Santa Maria ad Martyres.

1725      Papa Benedetto XIII, accompagnato dai suoi Cardinali e seguito da una grande moltitudine di Romani, celebra la messa, presso un altare costruito provvisoriamente, per la posa della prima pietra dell’Ospedale San Gallicano.

1951      Si svolge il Gran Premio di Formula 1 al Circuito delle Terme di Caracalla.