#16Giugno 1516… #Roma #AccaddeOggi, l’#Elefante #Annone

Nel 1516 muore Annone, un elefante bianco addomesticato (che prende il nome dal famoso Generale Cartaginese) proveniente dall’isola di Ceylon, di proprietà di Papa Leone X. Era stato donato al Pontefice dal re Manuele d’Aviz di Portogallo proprio per la sua incoronazione nel 1514. Il Pachiderma viene sepolto all’ingresso del Vaticano, in una torre con una lapide e un affresco di Raffaello (che andranno distrutti). All’elefante è legata una delle tante versioni sulla spiegazione dell’espressione “Fare il portoghese”: il Pontefice, infatti, per mostrare la sua riconoscenza per il singolare dono, concede all’Ambasciatore Portoghese (ed al suo seguito) il privilegio di essere ospite della città di Roma. Qualsiasi Teatro, Osteria, Albergo sarebbero stati completamente gratuiti soltanto dichiarando la nazionalità portoghese. Ovviamente molti Romani non si lasciano sfuggire la ghiotta occasione…

Accadde il 16 Giugno

1452      Papa Nicola V emana la Bolla “Dum Diversas”, con la quale concede al Re del Portogallo Alfonso la facoltà di ridurre in perpetua schiavitù saraceni, pagani, infedeli e nemici di Cristo.

1633      Il Santo Uffizio, riunito nel Palazzo del Quirinale, condanna Galileo Galilei (reo di sostenere la teoria Copernicana) all’abiura ed al carcere dopo un processo di quattro mesi.

1656      Un ordine di Papa Alessandro VII annulla la processione del Corpus Domini per evitare un eventuale contagio della peste.

1670      Papa Clemente X indice un Giubileo Straordinario per inaugurare il suo pontificato.

1927      L’aviatore Francesco De Pinedo conclude la trasvolata dell’oceano Atlantico ammarando ad Ostia. Ha compiuto una eccezionale volo di 44.000 km, dall’Europa alle due Americhe e ritorno. L’impresa era iniziata il 13 febbraio dall’idroscalo di Elmas (Cagliari).

#15Giugno 1920… #Roma #AccaddeOggi, #Alberto #Sordi

Nel 1920, in via di San Cosimato numero 7 (casa scomparsa nel 1930 per fare spazio al Palazzo delle Sacre Congregazioni Romane), nel Rione Trastevere, nasce Alberto Sordi, (quarto figlio di Pietro Sordi, professore di musica e strumentista, e di Maria Righetti, insegnante di scuola elementare). Ritenendo del tutto inutile ripercorrere la sua carriera, lasciamo spazio al ricordo attraverso le parole di Mario Monicelli e Massimo Troisi: “È stato l’attore più grande ma è soprattutto stato uno straordinario autore, l’artefice del suo personaggio con cui ha attraversato più di 50 anni di storia italiana. Da regista dico che era straordinariamente facile lavorare con Sordi proprio perché era un grandissimo; bastavano poche occhiate e ci si capiva sul tono da dare alla sua interpretazione e quindi al film. È stato un comico capace di contraddire tutte le regole del comico”. (Mario Monicelli) “Sordi, secondo me, è un inventore di cose nuove, di comicità nuova, è stato un precursore”. (Massimo Troisi) Nel 2000, nel giorno del suo 80esimo compleanno, Albertone è stato simbolicamente Sindaco di Roma per un giorno.

Accadde il 15 Giugno

Roma Antica: Si svolge la festività di Iuppiter Invictor, in onore di Giove.

1587      Viene inaugurata la Mostra Monumentale dell’Acquedotto Felice, progettata da Giovanni Fontana. La fontana , attualmente in piazza San Bernardo, viene chiamata così in onore di papa Sisto V (Felice Peretti) che per l’occasione dispone il ripristino dell’acquedotto Alessandrino.

1873      Con Regio Decreto n.1421, viene istitutito l’Ufficio Geologico. Per ospitare la sede della nuova istituzione viene scelta l’area dell’ex Convento di Santa Maria della Vittoria.

1879      Ha inizio un servizio di tram a vapore Roma – Tivoli gestito dalla Società TFE (Tramvie e Ferrovie Economiche di Roma, Milano e Bologna).

1915      Nel trasporto pubblico, prendono servizio le prime venti fattorine.

1955      Durante il mandato di Salvatore Rebecchini, Roma viene scelta dal CIO quale città organizzatrice dei Giochi della XVII Olimpiade del 1960.

#14Giugno 1942… #AccaddeOggi, la #Roma vince lo #Scudetto

Nel 1942, battendo il già retrocesso Modena, la Roma si laurea Campione d’Italia per la prima volta. La formazione tipo della stagione è la seguente: Guido Masetti (in porta), Luigi Brunella, Sergio Andreoli, Aldo Donati, Edmondo Mornese, Giuseppe Bonomi, Renato Cappellini, Aristide Coscia, Miguel Ángel Pantó, Naim Krieziu, Amedeo Amadei (capocannoniere della Squadra con 18 reti). Alla penultima giornata la Roma ha un solo punto di vantaggio sul Torino, ma la vittoria casalinga sul Modena (e la contemporanea sconfitta dei Granata sul campo della Fiorentina) permette ai Giallorossi di vincere l’ambito titolo.

Accadde il 14 Giugno

1497      Viene assassinato Giovanni Borgia, Duca di Gandia e figlio illegittimo del Cardinale Rodrigo Borgia, il futuro Papa Alessandro VI. L’omicidio viene consumato in quella che poi verrà chiamata Piazza Giudea (a Portico d’Ottavia). Giovanni viene assassinato insieme al suo attendente: non ci sono testimoni e non si riuscirà mai a far luce sull’accaduto.

1615      Nella chiesa di Sant’Agnese fuori le mura, sono solennemente ricollocate (sotto l’altare maggiore) le reliquie di Agnese e di sua sorella Emerenziana.

1656      L’ostessa della locanda di Via Monte Fiore a Trastevere ed i suoi figli muoiono con evidenti segni di peste. L’epidemia era arrivata a Roma dieci giorni prima (a causa di un marinaio napoletano), ma solo con la morte dell’ostessa i medici comprendono la gravità della situazione: ormai è troppo tardi, la peste si è già diffusa a Trastevere e nel Ghetto. Le autorità cittadine decidono di innalzare una barricata di legno intorno a Trastevere, presidiandola con guardie armate. I morti saranno quasi 15.000 su una popolazione totale inferiore ai 100.000 abitanti.

1823      A Palazzo Nunez di Via Condotti, Vincenzo Chimenti uccide la moglie Teresa (allora balia di Napoleone, figlio di Gerolamo), e poi si suicida. In un biglietto spiega di averlo fatto perché la moglie si era venduta a Gerolamo Bonaparte “per una vile moneta di scudi sette e quaranta due bajocchi” e che era stato “l’amore della sua riputazione” a costringerlo al delitto.

1954      Nasce Francesco Rutelli, futuro Sindaco di Roma.

#13Giugno… #Roma #Tradizione #AccaddeOggi, il #Trionfo delle #Fragole

Nella Roma dei Papi, in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio da Padova, si svolge, a Campo de’ Fiori, una festa nota con il nome del “Trionfo delle fragole”. Un grande canestro (di circa due metri di diametro), recante una statua che raffigura Sant’Antonio e circondato da panierini stracolmi di frutti, viene portato in corteo per le vie del centro. Lungo il percorso si intonano festosi stornelli in onore di Sant’Antonio e delle fragole.

Accadde il 13 Giugno

Giorno delle Idi del Calendario Romano.

455        Leone I tenta di salvare Roma andando incontro a Genserico, come ha fatto con Attila, ma ottiene soltanto che le tre grandi basiliche di San Pietro, San Paolo e del Salvatore non siano toccate.

1946      Il Re Umberto II lascia Roma per l’esilio in Portogallo.

1950      Il Giro d’Italia si conclude a Roma. La trentatreesima edizione della “Corsa Rosa” (18 tappe per un percorso totale di 3 981 km) era iniziata a Milano il 24 maggio. L’ultima Tappa, partita da Napoli, viene vinta da Oreste Conte ma il Giro se lo aggiudica lo svizzero Hugo Koblet, primo corridore non italiano a vestire la Maglia Rosa al traguardo finale.

1963      Inaugurazione dell’Albergo Cavalieri Hilton sulla collina di Monte Mario, realizzato su progetto di Ugo Luccichenti, Emilio Pifferi e Alberto Ressa.

1984      Si svolgono in Piazza San Giovanni i funerali di Enrico Berlinguer, segretario generale del Partito Comunista, alla presenza di due milioni di persone, delle più alte cariche dello Stato, di capi di Stato e di Governo di molti paesi del mondo.

#12Giugno 1651, #Roma #AccaddeOggi, la #Fontana di #Piazza #Navona

Nel 1651 si svolge in Piazza Navona, alla presenza di Papa Innocenzo X, l’inaugurazione della Fontana dei Quattro Fiumi, realizzata, a partire dal luglio del 1648, dallo scultore e architetto Gian Lorenzo Bernini. Il Pontefice, quando l’opera viene scoperta dai teli che la proteggevano, ammirato esclama: “Cavalier Bernini, con questa vostra piacevolezza ci avete accresciuto di 10 anni la vita!”. La Fontana si erge al centro della Piazza, laddove si trovava un “beveratore” per i cavalli. E’ composta dalla raffigurazione dei quattro principali fiumi della Terra allora conosciuta: il Nilo (opera di Giacomo Antonio Fancelli), il Gange (di Claude Poussin), il Danubio (di Antonio Raggi) e il Rio della Plata (di Francesco Baratta). Alla sommità si trova l’ “Obelisco Agonale”, rinvenuto nel 1647 nel circo di Massenzio, sulla via Appia Antica. La leggenda racconta che la statua del Rio della Plata tenga il braccio sollevato per proteggersi dal crollo della chiesa di Sant’Agnese in Agone, opera del rivale Borromini. Ciò è evidentemente privo di fondamento, in quanto la costruzione della Chiesa inizia nel 1652.

Accadde il 12 Giugno

816        Muore Papa Leone III, venerato come Santo dalla Chiesa cattolica.

1493      Nell’appartamento Borgia (nel Palazzo Apostolico della Città del Vaticano), si celebra il matrimonio di Lucrezia Borgia (tredicenne) con Giovanni Sforza, conte di Pesaro. I due si erano già sposati per procura il 2 febbraio dello stesso anno.

1643        Per mancanza di denaro contante (a causa della “Guerra di Castro”), viene emesso un Editto che impone ai cittadini di consegnare a Castel Sant’Angelo l’argenteria presente in casa per poter coniare monete. Con il termine “Guerra di Castro” viene convenzionalmente chiamato il conflitto fra lo Stato Pontificio e la Famiglia Farnese, a causa delle mire di Papa Urbano VIII sul ducato laziale di Castro, che si svolge tra il 1641 ed il 1649, anno in cui la cittadina cade nelle mani del Papato e viene distrutta: sono rasi al suolo tutti gli edifici, compresi la chiesa principale, la zecca e le abitazioni gentilizie.

1897      Dodici ciclisti romani, capitanati dall’artista Vito Pardo, partono all’alba da Roma con l’intento dichiarato di raggiungere Napoli entro il tramonto. In nove portano a compimento l’impresa.

2016      Si celebra il Giubileo degli ammalati e delle persone disabili.

#11Giugno… #RomaAntica #Tradizione #AccaddeOggi, i #Matralia

Nella Antica Roma si svolgono i Matralia, festa dedicata a Mater Matuta, la Dea del Mattino o dell’Aurora e quindi protettrice della nascita degli uomini e delle cose. Secondo Plutarco sarebbero stati istituiti da Camillo che, eletto dittatore nel 396 a.C. ,  avrebbe fatto voto di dedicare un tempio alla Mater Matuta in caso di vittoria contro i Falisci. La cerimonia, in sé molto semplice e di evidente origine agricola, consiste nell’offerta di una focaccia abbrustolita da parte delle matrone sull’altare della Dea.

Accadde il 11 Giugno

1900      La SRTO (Società Romana Tramways Omnibus) ottiene dal Ministero dei Lavori Pubblici l’autorizzazione a passare completamente all’elettrificazione dei mezzi a filo aereo.

1933      Inaugurazione della Chiesa di San Roberto Bellarmino, opera di Clemente Busiri Vici.

1944      Pio XII si reca a Sant’Ignazio per ringraziare la Vergine del Divino Amore della salvezza di Roma.

1950        Si svolge il Gran Premio Automobilistico Roma sul circuito di Caracalla, vinto su una Ferrari da Alberto Ascari.

1980      La linea A della Metropolitana viene prolungata al capolinea definitivo di Anagnina. Era entrata in servizio, dopo circa venti anni di lavori, il 16 febbraio dello stesso anno, da Cinecittà a Ottaviano.

#10 Giugno 1911… #Roma #AccaddeOggi, lo #Stadio #Nazionale

Nel 1911 viene inaugurato, alla presenza dei sovrani, lo Stadio Nazionale al Flaminio. L’impianto viene realizzato (sotto la guida di Marcello Piacentini e per volere di Luigi Lucchini, presidente dell’Istituto Nazionale per l’Educazione Fisica) sul terreno comunale posto di fianco a Villa Flaminia, in località Due Pini, a breve distanza dalla collina dei Parioli e da Piazza del Popolo. Verrà ristrutturato nel 1927 (vi si giocherà la finale del campionato mondiale del 1934 vinto dall’Italia). Nel dopoguerra lo stadio, dopo il disastro di Superga, verrà dedicato al Grande Torino. Nel 1957, in previsione del suo utilizzo per le Olimpiadi di Roma del 1960, lo stadio sarà demolito e ricostruito, prendendo il nome di Stadio Flaminio.

Accadde il 10 Giugno

58 a.C.  Si svolge la Battaglia del fiume Arar (l’attuale fiume Saona): è il secondo episodio importante della Conquista della Gallia da parte della Repubblica Romana. Gaio Giulio Cesare ottiene la vittoria sugli Elvezi che tentano una migrazione verso la penisola italica. “Cesare, quando apprese dagli esploratori che gli Elvezi avevano già traghettato tre quarti delle truppe e che circa un quarto restava al di qua del fiume Arar […], partito dal campo con tre legioni, raggiunse quella parte che non aveva ancora traghettato il fiume. Li assalì mentre erano carichi dei loro bagagli all’improvviso. Ne uccise una moltitudine mentre gli altri scappavano, nascondendosi nei vicini boschi. Questa parte degli Elvezi si chiamava cantone dei Tigurini […] mentre l’intera nazione degli Elvezi è divisa in quattro cantoni […] dopo questo combattimento, costruì un ponte sull’Arar per raggiungere le altre truppe degli Elvezi. E così fece passare dall’altra parte le legioni […]” (Cesare, De bello Gallico)

1654      Muore lo scultore Alessandro Algardi. Fra le opere più interessanti si possono indicare la Statua in bronzo di Innocenzo X (Palazzo dei Conservatori), la Pala con l’incontro di Papa Leone I e Attila e la Tomba di Leone XI (entrambi in San Pietro).

1927      Reale GranPremio Roma di Formula 1 al Circuito dei Parioli. Vince Tazio Nuvolari su Bugatti.

1934      L’Italia vince il Campionato del mondo di calcio allo Stadio Nazionale di Roma, superando in finale la Cecoslovacchia.

1981      Un bambino di sei anni, Alfredo Rampi, cade in un pozzo artesiano della frazione di Vermicino, rimanendo incastrato: morirà dopo quattro giorni di agonia.

#9Giugno 1889… #Roma #AccaddeOggi, il #Monumento a #GiordanoBruno

Nel 1889 si inaugura, in Campo de’ fiori, il Monumento a Giordano Bruno, opera di Ettore Ferrari. Papa Leone XIII, contrario alla realizzazione dell’opera, rimane per tutto il giorno inginocchiato davanti alla statua di San Pietro pregando per sconfiggere “la lotta ad oltranza contro la religione cattolica”. Il Monumento era stato concepito da due comitati universitari internazionali (a cui aderiscono uomini di cultura di tutta Europa) che raccolgono la somma necessaria per la sua realizzazione. Finalmente, nel 1877, il Comune di Roma approva la scelta di Campo de’ Fiori per la localizzazione dell’opera, ma bisogna attendere ben 12 anni per la definitiva realizzazione (in un clima di accesa battaglia politica ed ideologica). Sul basamento, in granito, sono raffigurati alcuni liberi pensatori e gli episodi più importanti della vita di Giordano Bruno. La statua, realizzata in bronzo, viene eseguita presso la fonderia Crescenzi.

Accadde il 9 Giugno

Roma Antica: Si svolgono le solennità dedicate a Vesta.

Roma Antica: Si celebra la festa di Iovis Pistoris, Giove Pistore.

38 a.C.  Si svolge la Battaglia del Monte Gindaro. Publio Ventidio Basso annienta l’esercito Partico, comandato dal Re Pacoro I, riportando la Siria sotto il totale controllo Romano. Il Generale riceve una calorosa accoglienza a Roma: nella città vengono indette solenni cerimonie. “Il suo successo, che diventò uno dei più celebrati, diede ai Romani piena soddisfazione per il disastro subito con Crasso, e colpì i Parti ancora fino ai confini con la Media e la Mesopotami. […] Ventidio è l’unico generale romano che ad oggi abbia celebrato un trionfo sui Parti” (Plutarco).

68          Dopo essere stato deposto dal Senato, Nerone si suicida, pugnalandosi alla gola, nella villa del liberto Faonte. Secondo Svetonio, sul punto di morte, ha la forza di esclamare: “Qualis artifex pereo!” (“Quale artista muore con me!”). Lo stesso giorno Galba diventa Imperatore.

1656      Un marinaio napoletano, alloggiato in una locanda di Via di Monte Fiore a Trastevere, si ammala ed è ricoverato all’Ospedale di San Giovanni, dove muore; secondo gli assistenti dell’Ospedale il marinaio è morto con segnali di peste.

1957      All’Eur si inaugura l’Ospedale Sant’Eugenio.

1991      La Roma vince la Coppa Italia di calcio battendo la Sampdoria. Dopo aver vinto la gara di andata per 3 a 1 (autorete di Pellegrini, pareggio di Katanec e reti di Berthold e Voeller), pareggia al ritorno a Genova (rete di Voeller su rigore ed autogol di Aldair). E’ la settima Coppa Italia vinta dalla Roma

#8Giugno 218 d.C. … #RomaAntica #AccaddeOggi, la #Battaglia di #Antiochia

Nel 218 si svolge la Battaglia di Antiochia (nei pressi di Antiochia, in Siria), tra l’esercito romano dell’imperatore Macrino e quello del pretendente Eliogabalo. Il generale Gannys, comandante delle truppe del giovane aspirante al Principato, vince la battaglia, grazie anche al sostegno della “II Legio Parthica”. Macrino viene sconfitto e fugge: riconosciuto da un centurione a Calcedonia sul Bosforo, viene riportato ad Antiochia e ucciso.

Accadde il 8 Giugno

536        Viene consacrato Papa Silverio.

1427      Si conclude il processo in San Pietro contro il francescano Bernardino da Siena, accusato di prediche eretiche da alcuni cittadini di Siena: il frate è assolto.

1787      Goethe torna a Roma e va ad abitare in via del Corso.

1893      Si concludono i lavori per portare la corrente elettrica nella zona di Roma compresa tra la stazione Termini e la Chiesa Nuova (sulla dorsale Via Nazionale, Piazza Venezia, Largo di Torre Argentina, Corso Vittorio).

1999      Si spegne il popolare presentatore Corrado Mantoni. Nato a Roma nel 1924, dopo aver conseguito la maturità al Liceo Classico Mamiani ed essersi iscritto alla facoltà di Giurisprudenza (che abbandona poco dopo), Corrado inizia la sua lunga carriera alla radio. Nel 1949 viene scelto come primo presentatore televisivo. Da allora è un susseguirsi di successi sul piccolo schermo: da “Canzonissima” a “Fantastico”, dal festival di Sanremo alle prime edizioni di “Domenica In”. Ma il programma che sicuramente ricordiamo con più affetto è senza dubbio la “Corrida”, che ha accompagnato la nostra vita dagli anni ’60 fino alla scomparsa del popolare ed amato presentatore.

#7Giugno 2008… #Roma #AccaddeOggi, #DinoRisi

Nel 2008 si spegne Dino Risi, uno dei più grandi registi della commedia all’italiana. Tra i successi principali si ricordano “I Mostri”, “Il Sorpasso” e “In nome del Popolo Italiano”. Risi ha vinto il “Leone d’oro” alla carriera della Mostra del Cinema di Venezia nel 2002, il “David di Donatello” come  miglior regista per “Profumo di donna” nel 1975 ed ha ricevuto ben tre nomination al Premio Oscar (per il miglior film straniero e la migliore sceneggiatura non originale per “Profumo di donna” nel 1976 e per il miglior film straniero per “I nuovi mostri” nel 1979).

Accadde il 7 Giugno

Roma Antica: Iniziano i Vestalia, feste dedicate a Vesta, la Dea del focolare domestico e del Tempio in cui arde il fuoco sacro di Roma. Durante le feste le Matrone (che in questo periodo, insieme al Pontifex Maximus, sono le uniche a poter entrare nel Tempio di Vesta) offrono, in sacrificio, del cibo alla Dea. I panettieri ed i mugnai sono invece soliti adornare macine e bestie da soma con ghirlande di violette e piccoli pani.

Roma Antica: Si svolgono i Piscatorii Ludi, feste (in onore del Padre Tevere) per propiziare la buona pesca. Tutti i pesci che vengono pescati vengono sacrificati presso il Tempio di Vulcano.

1571      Alessandro Pallantieri viene decapitato nel cortile della prigione di Tor di Nona. Suo confortatore spirituale in punto di morte è San Filippo Neri.

1929      Nasce il nuovo Stato della Città del Vaticano, di cui il Sommo Pontefice è sovrano assoluto.

1931      Reale GranPremio Roma di Formula 1 al Circuito dell’areoporto del Littorio. Vince Ernesto Maserati su Maserati.

1945      Nasce l’attore Enrico Montesano.

1982      II Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan viene ricevuto da Papa Giovanni Paolo II in Vaticano.