#24Gennaio 1904… #Roma #AccaddeOggi, il #Cannone si sposta al #Gianicolo

Nel 1904, alle 12,00, viene “sparato” il primo colpo di cannone dal Gianicolo. La tradizione risale all’epoca di Pio IX, esattamente al 1 dicembre 1847, quando viene istituito il colpo di cannone da Castel S.Angelo per “ovviare al disordine che può non di rado arrecare il diverso andamento di tanti orologi in questa Capitale” (come risulta dal “Diario Romano” del 30 novembre 1847). Lo sparo da l’inizio al suono delle campane delle Chiese romane (dal 1 agosto 1903 il cannone aveva “sparato” da Monte Mario).

Accadde il 24 Gennaio

Roma Antica: Iniziano le “Sementivae”, festività romana che segna la fine della stagione della semina.

Roma Antica: Si concludono i Ludi Palatini.

Roma Antica: Si svolgono i Paganalia, festa dei villaggi, in onore del Dio Pagus.

41          Muore Gaio Giulio Cesare Germanico, meglio conosciuto come Caligola, terzo Imperatore Romano, appartenente alla dinastia Giulio-Claudia. Viene assassinato in una congiura di Pretoriani.          Viene nominato Imperatore Tiberio Claudio Cesare Augusto Germanico, meglio conosciuto come Claudio, quarto imperatore romano della dinastia giulio-claudia ed il primo a nascere fuori dell’Italia (a Lugdunum, l’attuale Lione). Claudio scampa all’uccisione del nipote Caligola nascondendosi dietro a una tenda del palazzo imperiale (temendo di essere ucciso dai pretoriani).

76          Nasce ad Italica Publio Elio Adriano.

1118      In un Monastero (scomparso) sul Palatino, per la prima in forma di “conclave”, Cardinali eleggono Papa, con l’appoggio dei Pierleoni, Giovanni Caetani. Il neoeletto fa appena a tempo ad assumere il nome di Gelasio II, che un gruppo di popolani ed ecclesiastici (guidati da Cencio Frangipane) fa irruzione nella Chiesa trascinandolo, incatenato, nella Torre dei Frangipane al Circo Massimo.

1989      Un uomo su una sedia a rotelle, Thomas Lange, entra nella pinacoteca dei Musei vaticani, si avvicina al capolavoro di Raffaello “Madonna di Foligno” e vi getta sopra del liquido infiammabile, poi tenta con l’accendino di dare fuoco al quadro ma intervengono i custodi.

2015      Dopo alcuni mesi di lavoro viene inaugurata la Fontana delle Anfore, ricollocata in Piazza Testaccio. Nel 1935 era stata trasferita in Piazza dell’Emporio.