#PrimoAgosto 30 a.C. … #RomaAntica #AccaddeOggi, #Ottaviano invade l’#Egitto

Nel 30 a.C. Ottaviano invade l’Egitto ed entra nella capitale Alessandria. Non avendo via di scampo, Marco Antonio si suicida. Pochi giorni più tardi, Cleopatra ne seguirà l’esempio. L’Egitto diventerà quindi una Provincia Romana: il controllo del territorio verrà affidato ad un governatore incaricato direttamente dall’Imperatore. In questo periodo Alessandria, la principale città egiziana, conta oltre 300 mila cittadini liberi che la rendono la città più popolata al mondo dopo Roma.

Accadde il 1 Agosto

Giorno delle Calende del Calendario Romano.

10 a.C.  A Lugdunum (l’attuale Lione), nasce il futuro imperatore Tiberius Claudius Caesar Augustus Germanicus, noto semplicemente come Claudio. E’ il quarto Imperatore della dinastia Giulio-Claudia, ed il primo non “Italiano”. E’ figlio di Druso maggiore e Antonia minore. Resterà in carica dal 24 Gennaio del 41 d.C. fino alla morte (avvenuta il 13 Ottobre del 54 d.C.).

257        Valeriano emana un Editto contro i Cristiani imponendo il riconoscimento delle divinità pagane e proibendo l’uso delle Catacombe.

455        Per la prima volta sono esposte nella Chiesa di San Pietro in Vincoli le catene che avevano imprigionato San Pietro.

1347      Cola di Rienzo viene investito Cavaliere e dà lettura di un Proclama col quale sancisce la rivendicazione della potestà del Popolo e la dichiarazione di cittadinanza romana di tutte le Genti Italiane.

1937      Il Governatore di Roma Piero Colonna decide che il Teatro dell’Opera conduca nei mesi di luglio e agosto una stagione estiva all’aperto, ambientata nel complesso archeologico delle Terme di Caracalla. La prima stagione è breve e dura appena otto giorni con cinque rappresentazioni in totale (tre della “Lucia di Lammermoor” e due della “Tosca”). L’anno successivo le opere saranno sei per un totale di 28 rappresentazioni, a partire dal 30 giugno e fino al 15 di agosto.