#8Ottobre 1354… #Roma #AccaddeOggi, #ColaDiRienzo

Nel 1354 Cola di Rienzo viene assassinato. Il popolo, fomentato dai nobili, va all’assalto del Campidoglio al grido “Morte al traditore!”. Cercando di mescolarsi alla folla, Cola viene riconosciuto e circondato; il primo a trafiggerlo con una spada è un certo Cecco del Vecchio. Il cadavere, decapitato, viene trascinato fino alla Chiesa di San Marcello, di fronte alle case dei Colonna, e lì abbandonato (appeso) per due giorni e una notte. Il terzo giorno viene trascinato a Ripetta, presso il Mausoleo di Augusto, e bruciato (commenta un cronista anonimo dell’epoca: “Era grasso. Per la moita grassezza da sé ardeva volentieri”).

Accadde il 8 Ottobre

169 a.C.          Muore il poeta Quinto Ennio, autore degli Annales.

1503      Viene consacrato Papa il Cardinale senese Francesco Todeschini Piccolomini, nipote di Pio III.

1863      Si concludono i lavori del Ponte di Ferro ai Fiorentini; per la sua installazione è stato abbattuto il Porto Leonino.

1938      Giuseppe Armellini, professore della cattedra di astronomia a Roma, prende possesso del nuovo Osservatorio di Monte Mario presso la quattrocentesca Villa Mellini.

1998      Muore l’attore Gigi Reder, pseudonimo di Luigi Schroeder. È principalmente noto per l’interpretazione del Ragionier Filini, collega di Ugo Fantozzi.

Annunci