#5Luglio 716 a.C. … #RomaAntica #AccaddeOggi, #Romolo diventa una #Divinità

Nel 716 a.C. è la presunta data (alcune fonti indicano il 7 luglio) della morte di Romolo, gemello di Remo, fondatore eponimo e primo Re di Roma. La leggenda racconta che dopo la morte Romolo viene assunto in cielo durante una tempesta ed un’eclissi, avvolto da una nube, nei pressi di campo Marzio. I Romani lo proclamano Dio (con il nome di Quirino, figlio di Marte, Re e “Pater” di Roma). Tito Livio, nella sua “Ab Urbe condita”, riporta il racconto del compagno di Romolo, Proculo Giulio, alcuni giorni dopo la sua morte: “Stamattina o Quiriti, verso l’alba, Romolo, padre di questa città, è improvvisamente sceso dal cielo e apparso davanti ai miei occhi. […] Va e annuncia ai Romani che il volere degli Dei è che la mia Roma diventi la capitale del mondo. Che essi diventino pratici nell’arte militare e tramandino ai loro figli che nessuna potenza sulla Terra può resistere alle armi romane”.

Accadde il 5 Luglio

Roma Antica: Si svolge il Poplifugium, o Poplifugia, antica festività romana, in onore di Giove, per commemorare la fuga dei Romani quando i Fidenati e i Ficulei li assalirono poco dopo la conquista di Roma da parte dei Galli, nel 390 a.C. .

1294      Viene eletto Papa Celestino V, nato Pietro Angelerio (detto Pietro da Morrone). Verrà incoronato all’Aquila il 29 Agosto (nella Basilica di Santa Maria di Collemaggio). Celestino V è il primo Papa che esercita il proprio ministero al di fuori dei confini dello Stato Pontificio e il sesto ad abdicare (il 13 Dicembre dello stesso anno). Proprio per la sua rinuncia Dante Alighieri colloca Celestino V nell’Inferno della Divina Commedia: “Poscia ch’io v’ebbi alcun riconosciuto, / vidi e conobbi l’ombra di colui / che fece per viltade il gran rifiuto”.

1658      Vengono impiccate a Campo de’ Fiori le cinque donne che avevano venduto “acqua tòfana”. Le quarantasei donne accusate di aver avvelenato i loro mariti con la stessa “bevanda” sono murate nel carcere dell’Inquisizione. L’acqua tofana era un liquido velenoso (incolore, insapore e inodore) ampiamente utilizzato a Roma ed elaborato da Giulia Tofana, una cortigiana nonché fattucchiera, originaria di Palermo: veniva venduto a quanti volevano “disfarsi” del proprio coniuge in un’epoca in cui il divorzio non era ancora possibile.

1847      Viene istituita la Guardia Civica.

1947      Nasce il conduttore televisivo Giancarlo Magalli.

1959      In vista delle Olimpiadi, il Governo Italiano annuncia di voler eliminare i simboli fascisti dal Foro italico.

Annunci