#19Giugno 1882… #Roma #AccaddeOggi, viene inaugurata #PiazzaVittorio

Nel 1882 una grande folla partecipa all’inaugurazione di Piazza Vittorio Emanuele II. Il mese prima, con il Comune di Roma in grave crisi per una disastrosa situazione finanziaria, veniva nominato, come “facente funzioni di Sindaco”, il nobile Leopoldo Torlonia. Questi decide la strategia per raggiungere quell’immagine moderna che la Capitale deve assumere attraverso la costruzione di nuove opere con finalità culturali e pubbliche. Nella pianificazione di Torlonia Piazza Vittorio è destinata a diventare un nuovo centro della città nel Rione Esquilino. Progettata da Gaetano Koch, la Piazza assume un aspetto scenografico, circondata da palazzi con ampi portici; il giardino al centro, con i resti del Ninfeo di Alessandro e la cosiddetta Porta Magica (già ingresso della Villa Palombara), la rende pregiata, anche se, di lì a poco, il mercato all’aperto ne avrebbe causato un inesorabile declino.

Accadde il 19 Giugno

540        Eclisse di Sole.

1155      Federico Barbarossa lascia Roma.

1656      Mentre Roma è colpita da una epidemia di peste, viene allestito un lazzaretto all’Isola Tiberina: si sbarrano gli accessi dai due ponti e l’ingresso è consentito soltanto con le barche. In città sono istituiti altri quattro lazzaretti: due a San Pancrazio e a Casal Pio V (dove è permessa la convalescenza a seguito del ricovero sull’isola), il terzo in Via Giulia (per la “corroborazione della salute dopo la convalescenza”) ed il quarto al Convento di Sant’Eustachio (qui trovano rifugio i casi sospetti). Un Editto Pontificio obbliga i medici, i chirurghi ed i cerusici a rimanere in città, pena la condanna a morte e la confisca dei beni.

1873      Con la Legge 1402 si estende anche a Roma e provincia la legislazione sulla soppressione delle corporazioni religiose.

1925      Viene emanata una legge secondo la quale tutti i funzionari pubblici che agiscano in contrasto con le linee direttrici politiche del Governo saranno soggetti ad epurazione.

1949      Pierino Amori spara cinque colpi di pistola ad Alessandro Torlonia, mentre questi si reca a messa nella Chiesa di San Girolamo degli Illirici: tre colpi raggiungono il malcapitato al torace, riducendolo in fin di vita. L’attentatore è un fattore della tenuta di Monteleone, di propietà del Principe: era stato accusato del furto di 222 pecore e per questo licenziato, nonostante avesse sostenuto che erano state prese dai tedeschi in ritirata.

 

1980      La Convenzione di Roma viene firmata dai plenipotenziari del Belgio, della Repubblica Federale di Germania, della Francia, dell’Irlanda, dell’Italia, del Lussemburgo e dei Paesi Bassi. Tale Convenzione disciplina la maggior parte dei contratti commerciali dei paesi europei.

1981      Le Brigate Rosse uccidono il vice questore Sebastiano Vinci. Viene colpito da un commando alle 13.30, fermo ad un semaforo all’incrocio tra via S. Cleto Papa e Via della Pineta Sacchetti. Morirà poco dopo al Policlinico Gemelli.

1985      Barbara Balzerani, storica leader delle BR, è arrestata a Ostia.

1990      Allo Stadio Olimpico l’Italia vince, contro la Cecoslovacchia, la terza partita dei Mondiali di Calcio.

2012      Iniziano i lavori per lo spostamento del capolinea della linea 8 da Largo di Torre Argentina a Piazza San Marco, nei pressi di piazza Venezia.

2017      Si spegne la stilista Carla Fendi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...