#4Giugno 1944… #AccaddeOggi, #Roma è #libera!

Nel 1944 le truppe alleate arrivano a Roma, percorrendo la via Prenestina ed entrando da Porta Maggiore. Le retroguardie tedesche abbandonano in fretta la capitale. La popolazione scende in strada e accoglie i “salvatori” con entusiasmo. Roma è libera. E’ una serena e magica domenica di primavera: gli americani entrano in città con i fiori nelle canne dei fucili: da est e da sud invadono gioiosamente i sobborghi della Capitale. In una città che sembra impazzita, i Romani si riversano nelle strade, acclamano, piangono di gioia, urlano “E’ finita! E’ finita!”. Le campane suonano a festa.

Accadde il 4 Giugno

1133      Lotario II è incoronato imperatore nella Basilica Laterana da Innocenzo II.

1911      In occasione dell’Esposizione Internazionale per i cinquant’anni dell’Unità d’Italia, viene inaugurato (anche se la sua costruzione non è ancora ultimata) il Vittoriano, alla presenza della famiglia reale, del presidente del Consiglio Giovanni Giolitti e di seimila sindaci provenienti da tutta Italia.

1932      Inaugurazione del Monumento di Anita Garibaldi opera dello scultore Mario Rutelli.

1944      Un autocarro tedesco, che ha lasciato Via Tasso con 14 prigionieri, si ferma, all’altezza de la Storta: i prigionieri vengono allineati e uccisi: tra di loro vi è Bruno Buozzi.

1955      Si inaugura il Museo della Resistenza nell’ex prigione di Via Tasso.

Annunci