#PrimoMaggio… #RomaAntica #AccaddeOggi, si svolgono le festività in onore della #DeaMaia e dei #Lari

Nella Antica Roma si svolgono le Maiae, feste in onore di Maia (Dea della fecondità e del risveglio della natura in primavera, dalla quale prende il nome il mese di Maggio). In questo giorno, narra la leggenda, Vulcano era solito offrirle in sacrificio una scrofa gravida, in modo che anche la terra potesse essere gravida di frutti.

Lo stesso giorno si svolgono le Laralia, festività in onore dei Lari. Ai crocicchi delle vie vengono erette piccole cappelle rustiche, dove i contadini svolgono riti sacrificali.

Accadde il 1 Maggio

Giorno delle Calende del Calendario Romano.

Tradizione Romana: Per tutto il mese di Maggio, prima dell’Ascensione, si deve compiere la visita alle Sette Chiese, antica tradizione del Popolo Romano istituita da San Filippo Neri.

1519      Leone X canonizza Francesco di Paola, fondatore dell’Ordine dei Minimi Francescani.

1565      Papa Pio IV de’ Medici, incarica Francesco Gonzaga, Cardinale titolare di San Lorenzo in Lucina, di curare i restauri dell’Arco di Portogallo (privo di due delle quattro colonne originarie che dovevano essere integrate con altre due conservate ai Santi Quattro Coronati).

1891      Si tiene in Piazza Santa Croce in Gerusalemme la prima manifestazione della Festa dei Lavoratori. La polizia scioglie la manifestazione, si verificano scontri, le forze dell’ordine sparano sui dimostranti.

1933      Papa Pio XI, con la Costituzione Apostolica “Quo omnes sacrorum”, erige la Parrocchia di San Francesco Saverio alla Garbatella.

1990      I tre sindacati confederati italiani CGIL, CISL e UIL organizzano, a Piazza di Porta San Giovanni, il Concertone in occasione della Festa dei Lavoratori.