#7Gennaio 1655… #Roma #AccaddeOggi, il #Papa e la #Pimpaccia

Nel 1655 muore Papa Innocenzo X, nato Giovanni Battista Pamphilj. Nel suo pontificato si avvale dell’opera di Bernini e Borromini per abbellire Roma. Nella Tradizione Romana una leggenda racconta che, nel giorno dell’anniversario della morte del Papa, la Pimpaccia (Olimpia Maidalchini o Donna Olimpia, considerata la sua amante), corresse ancora per le strade del centro di Roma su una carrozza in fiamme, dal palazzo di Piazza Navona, attraversando Ponte Sisto, per andare a sprofondare nel Tevere con i tesori che aveva accumulato.

Accadde il 7 Gennaio

49 a.C.  II Senato rinnova a Cesare l’ordine di abbandonare la Gallia e di tornare a Roma senza l’esercito.

1328      Ludovico il Bavaro arriva a Roma e un gruppo di nobili guidati da Sciarra Colonna lo accompagna in corteo al Vaticano, dove alloggia nel Palazzo Pontificio.

1555      Giulio III nomina Maestro di Cappella Giovanni Pier Luigi da Palestina, che gli dedica la “Messa a quattro voci”.

1727      Viene inaugurato il Teatro Valle, costruito per un utilizzo privato per volere del nobile Camillo Capranica (già proprietario del Teatro Capranica) e progettato dall’architetto Tommaso Morelli.

1988      Dopo un restauro di dieci anni riaprono al pubblico il Tempio di Adriano, l’Arco di Costantino, la Colonna di Marco Aurelio e la Colonna Traiana.

Annunci